Perché usare l’Olio per Capelli

03 Novembre 2020 / By FLAYR

L’Olio per Capelli

L’Olio nutre e protegge la fibra capillare dalle aggressioni esterne e rendere più disciplinata la capigliatura. Distribuirne un paio gocce sui capelli umidi per renderli morbidi, facilmente pettinabili e proteggerli dalle fonti di calore . Utilizzare i’Olio anche sulle lunghezze asciutte per contrastare l’effetto crespo e dare luce all’acconciatura.

Segreto di bellezza! Negli ultimi anni l’olio per capelli è diventato l’immancabile per molte: con un solo prodotto, e in poche mosse, risolve i problemi di quasi tutte le chiome, dalla secchezza all’aridità della cute fino a donare luminosità sulle punte.

Ma come si usa e per chi è adatto?

I consigli sull’olio per capelli

Tendenzialmente in spray, l’olio per capelli è adatto per tutto l’anno: durante la bella stagione infatti aiuta a combattere il secco causato dal mix estivo cloro-sole-salsedine mentre in inverno il crespo dell’umidità.

Non solo, ma funziona anche come “schermo protettivo” contro gli agenti atmosferici e i danni causati da phon, piastre e affini. Dalla texture ovviamente oleosa, all’interno si trova un mix di oli nutrienti come quello di argan, di semi di lino, di camelia o macadamia, in aggiunta ad altri oli essenziali e vitamine per un mix veramente nutriente.

Un’altra caratteristica dell’olio secco è la sua praticità: può essere infatti usato come impacco pre-shampoo sulle chiome umide in particolare per quelle molto secche, su quelle grasse dopo il lavaggio così da “asciugare” un po’ la cute, come prodotto di styling sia per i capelli spenti, da applicare però solo sulle lunghezze e senza passare dopo la piastra, sia per quelli crespi per cui è necessaria una piccola vaporizzazione.

Per domare e nutrire i ricci invece è necessario applicare il prodotto ciocca per ciocca, sempre sui capelli umidi, mentre come riparatore lo si può spruzzare sotto la cuffia così da proteggere dai danni del cloro. Un unico accorgimento: tranne in alcuni casi, mai applicare l’olio sulla cute, si rischia infatti di renderla ancora più oleosa.

Ma l’olio per capelli unge?

Si e no. Nel senso, dipende dall’olio scelto e dalla tipologia propria chioma. Se infatti si sceglie il prodotto sbagliato, il capello risulterà più pesante. Un altro fattore da considerare è quando viene steso: l’olio infatti dev’essere tendenzialmente applicato dopo lo shampoo e il motivo è molto semplice. Il fusto è di per sé unto perché protetto da sebo e altri lipidi che lo nutrono naturalmente.

Applicando sui capelli asciutti, l’olio scioglie naturalmente quelli naturali causando maggiore secchezza sull’intero fusto. Steso invece dopo il lavaggio, l’acqua funge da barriera evitando il dissolvimento sia del sebo sia dell’olio cosmetico che, in questa maniera, può penetrare nello stelo nutrendolo.

Rivolgiti allo staff per conoscere i trattamenti più indicati per la cura dei tuoi capelli!

Chiama oppure via WhatsApp al numero 3921444869… FATTI TENTARE!!!

FLAYR PARRUCCHIERI | Facebook

Flayr Imola (@flayr_parrucchieri_imola)

Leave a Comment

*Please complete all fields correctly